benevento - roma

Il Benevento ospita la Roma per la quinta di campionato

A soli 3 giorni dalla cocente sconfitta contro il Napoli di Maurizio Sarri, il Benevento si appresta ad ospitare la Roma di Di Francesco, forte della bella vittoria contro l’Hellas Verona di domenica scorsa. Il tecnico pescarese sembra averci preso gusto col turn over e pare avere in mente nuovi cambi per la sfida campana: in difesa dovrebbero rivedersi Juan Jesus e Bruno Peres (fuori Fazio e Florenzi), a centrocampo dovrebbe tornare Strootman (per Pellegrini) e in attacco Defrel (al posto di Under). Ma c’è la possibilità che l’ex Sassuolo sia in vena di sorprese. Le porte dello stadio Vigorito si riaprono dunque ai giallorossi ufficialmente alle 18, quando il fischio d’inizio di Fabbri darà il via ad un mach sospeso ben 83 anni fa. Si perché chi pensa che sia un incontro senza precedenti si sbaglia di grosso: il 16 settembre del 1934, la compagine guidata da Halmos sfidò i capitolini per preparare al meglio il campionato di Prima Divisione. La sfida non vide mai la fine, a causa della pioggia insistente che costrinse il direttore di gara a sospenderla. Riprende tutto da lì quindi, ma su un nuovo campo e tutto nelle mani degli 11 che mister Baroni deciderà di schierare in campo: il tecnico sembra intenzionato a lanciare dall’inizio Letizia e Memushaj, davanti anche Puscas potrebbe avere una chance. I tifosi ci credono e il Benevento deve cominciare a muovere punti in classifica. Approfittando dell’assenza di Florenzi magari, annunciata in conferenza da Di Francesco, per un problema al tendine sinistro. E proprio Di Francesco sul Benevento ha dichiarato: «Se lo guardiamo solo nell’ultima gara vedremo una squadra allo sfascio. Io l’ho visto contro il Torino, la Sampdoria e il Bologna e penso abbia perso immeritatamente. È una squadra organizzata, ha giocato sempre con il 4-4-2 ho letto che cambierà, ma noi vogliamo portare un risultato positivo. Non dobbiamo sottovalutarlo». Ed è proprio la fame di punti che il Benevento deve utilizzare per assumere il giusto atteggiamento in campo. Baroni potrebbe dover fare a meno di Antei, uscito malconcio dal match del San Paolo ma la speranza è quella di recuperare Iemmello mentre Ciciretti e D’Alessandro sono ancora indisponibili. Ecco quindi le probabili formazioni:

BENEVENTO (4-4-2): Belec; Venuti, Lucioni, Djimsiti, Letizia; Lombardi, Cataldi, Memushaj, Lazaaar; Armenteros, Coda. A disposizione: Brignoli, Antei, Di Chiara, Gyamfi, Gravillon, Del Pinto, Chibsah, Viola, Iemmello, Parigini, Puscas, Brignola.

ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Juan Jesus, Kolarov; Strootman, Gonalons, Pellegrini; Perotti, Dzeko, El Shaarawy. A disposizione: Skorupski, Lobont, Fazio, Moreno, Peres, De Rossi, Gerson, Nainggolan, Under, Defrel, Schick.

Tutto pronto dunque per la quinta giornata di campionato di Serie A: una partita tutta giallorossa tra due squadre dagli obiettivi completamente opposti. I campani a caccia del primo punto stagionale in massima serie e gli undici di Di Francesco che vogliono ripetere l’ottima prova di sabato sera col Verona per non distanziarsi dalla vetta. Una sfida che promette spettacolo, e noi di B-Rent saremo lì a godercela in prima e seconda fila! Seguiteci!