Archivio mensile:gennaio 2017

crescenzo d'amore napoli londra a parigi

Napoli – Londra in bicicletta: la sfida vinta da Crescenzo D’Amore

Da Napoli a Londra in solitaria in bici, un’impresa d’altri tempi, di quelle in cui capisci che dietro lo sport c’è sempre qualcosa di nobile. Un’idea partorita e realizzata da Crescenzo D’Amore, campione del mondo juniores su strada nel 1997 e secondo ai mondiali su pista nella stessa categoria l’anno precedente, ciclista eclettico e amatissimo dal pubblico durante i nove anni di professionismo in cui, tra le altre cose, ha partecipato a due giri d’Italia e ha vinto una tappa della Vuelta in Argentina.

“Dopo le polemiche sulla Brexit e dopo le storie sulla provenienza degli italiani che cercano lavoro in Inghilterra ho deciso di fare una Napoli – Londra in bici”. Detto fatto: partenza da Castel dell’Ovo a Napoli alle 10:00 del 19 novembre e arrivo a Trafalgar Square a Londra in dieci tappe, senza alcuna giornata di riposo passando per Roma, Lione, Parigi. Sulla maglietta da gara indossata per l’impresa, poi donata al Comune di Napoli, c’è la scritta “I am neapolitan, I love London”.

Anche la nostra azienda ha voluto sostenere il campione napoletano nell’impresa, diventando sponsor tecnico dell’iniziativa. Da sempre la B-RENT ha a cuore progetti inerenti la mobilità urbana sostenibile, con il noleggio di bici in molte stazioni sparse sul territorio nazionale e con l’offerta di veicoli con basse emissioni di CO2.

crescenzo-d-amore-napoli-londra

crescenzo-d-amore-napoli-londra-a-londra

crescenzo-d-amore-napoli-londra-a-parigi2

forum economico mondiale

Tra tredici anni non saremo proprietari di nulla, noleggeremo tutto

Un nuovo studio riportato dal Forum economico mondiale (World Economic Forum) analizza lo stile di vita urbana nel 2030 e prevede le persone in possesso di molto meno prodotti rispetto a oggi: in pratica i prodotti diventeranno servizi. Non si acquisterà più un’auto, un’attrezzatura fotografica, un drone, ma si noleggeranno.

Già oggi le persone acquistano meno prodotti: possedere una videocamera pagata un mucchio di soldi e vederla inutilizzata per la maggior parte del tempo è diventato uno spreco di soldi e di risorse. Lo stesso discorso vale per i prodotti lussuosi, basti pensare che il CEO di Gulf Craft, uno dei più importanti produttori di yacht di lusso, si aspetta in futuro molte più persone a voler utilizzare uno yacht, ma molte meno a volerlo possedere.

Saranno soprattutto i Millennials a spingere questa nuova tendenza: televisori, automobili, accessori di lusso non sono più un must per le nuove generazioni che preferiscono utilizzare modelli pay-as-you-go dove paghi solo per quelli che consumi e investire il proprio budget in “esperienze”: una serata al cinema, però, è possibile solo se ci sono proiettori, mobili, macchine per pop-corn ecc e altre attrezzature che potrebbero essere a loro volta noleggiate (la c.d. economia dell’esperienza).

Anche lo spazio a nostra disposizione è sempre meno e riporre i prodotti acquistati può diventare un ulteriore costo in acquisto (o noleggio) di box, capannoni, armadi, ecc., per non parlare poi dei problemi economici che spingeranno sempre più verso uno shopping responsabile con prodotti che, grazie alla condivisione, avranno un ciclo di vita minore ma potranno essere utilizzati sempre “a tempo pieno”.

obbligo pneumatici invernali

Le più importanti strada dove vige l’obbligo di pneumatici invernali

Dal 15 novembre al 15 aprile scatta l’obbligo di utilizzo di pneumatici invernali o catene da neve a bordo. Le sanzioni partono da 41 euro fino a un massimo di 318 euro. La sigla per verificare se gli pneumatici sono omologati è M+S (o anche MS, M/S, M-S, M&S). Ecco dove:

A1 Milano Napoli (dal km 49+700 al km 119+500, entrambe le direzioni)
A1 Milano Napoli (dal km 1199+500 al km 210+100, entrambe le direzioni)
A1 Milano Napoli (dal km 210+100 al km 358+600, entrambe le direzioni)
A4 Milano Brescia (dal km 172+500 al km 217+700, entrambe le direzioni)
A7 Genova Serravalle (dal km 1125+778 al km 84+500, entrambe le direzioni)
A8 Milano Varese (dal km 12+000 al km 42+600, direzione Nord)
D8 Diramazione Gallarate Gattico (dal km 0+000 al km 13+500, direzione Sud)
A13 Bologna Padova (sull’intero tratto, direzione Nord)
A14 Bologna Taranto (dal km 0+000 al km 144+247, direzione Sud)
A14 Bologna Taranto (dal km 477+200 al km 505+000, entrambe le direzioni)
A16 Napoli Canosa (dal km 26+000 al km 505+000, entrambe le direzioni)
A23 Udine Tarvisio (dal km 18+549 al km 119+925, entrambe le direzioni)
A26 Genova Gravellona Toce (dal km 0+000 al km 59+665, entrambe le direzioni)
A26-7 Diramazione Pedrosa Bettole (dal km 0+000 al km 17+030, entrambe le direzioni)
A27 Venezia Belluno (dal km 0+000 al km 82+454, entrambe le direzioni)
Diramazione per Ravenna (sull’intero tratto, entrambe le direzioni)
Diramazione per Padova Sud (sull’intero tratto, entrambe le direzioni)
Diramazione per Ferrara Sud (dal km 0+000 al km 6+270, entrambe le direzioni)
Raccordo di Casalecchio (sull’intero tratto, entrambe le direzioni)
Ramo verde della Tangenziale di Bologna (sull’intero tratto, entrambe le direzioni)
Tangenziale di Bologna (sull’intero tratto, entrambe le direzioni)